Cupfee: la tazza eco friendly che si mangia

04 settembre, 2017 alle 09:00,




Nata da un’idea creativa per ridurre gli sprechi legati al consumo di caffè e da una ricerca durata circa 5 anni, Cupfee è la tazzina commestibile che potrebbe rivoluzionare il break di milioni di persone.
La struttura è costituita da una cialda ricavata da cereali che ha la peculiarità di trattenere il calore senza sciogliersi o deformarsi per un tempo garantito di ben 40 minuti
Risulta croccante al palato e divertente da sgranocchiare, senza mai alterare il gusto della bevanda contenuta al suo interno, mentre l’etichetta di carta avvolta esternamente rende possibile maneggiare la tazza senza sporcarla e consentendo di appoggiarla ovunque.
Le proprietà eco friendly di Cupfee sono peculiari: la tazzina si può mangiare oppure se non siamo amanti della cialda, può essere gettata in un qualsiasi contenitore dei rifiuti con un tempo di decomposizione naturale di sole poche settimane senza lasciare traccia. 
Secondo calcoli ufficiali il consumo di caffè nel mondo ammonta a circa 2,5 miliardi di cui un terzo costituito da bicchieri di plastica o carta, con l’introduzione e la propagazione dell’utilizzo del brevetto Cupfee questa quantità potrebbe essere quasi azzerata permettendo un risparmio di risorse davvero considerevole.
La rivoluzione green della pausa caffè è dietro l’angolo e chissà che non possa essere integrata anche nei distributori automatici! 



Pubblicato in: La pausa caffè

Tags: ecologiagreenbreak