Gli Italiani e il caffè

29 dicembre, 2017 alle 12:36,




Il caffè è la bevanda più apprezzata dagli italiani e qui di seguito faremo un’analisi più approfondita per capire quanto questa bevanda è desiderata quotidianamente dalla gente, facendo riferimento ad un’analisi effettuata con 1.009 interviste online somministrate con la tecnica C.A.W.I. (Computer Aided Web Interviewing) ad un campione di uomini e donne 18-65enni corrispondente a 37.800.000 persone. 


Le tazzine consumate settimanalmente sono in media 16,8 a testa, una cifra abbastanza alta, soprattutto se si pensa al fatto che la maggior parte delle persone consuma caffè all’interno delle mura domestiche, seguito subito dopo dal bar in compagnia di amici. Anche per quanto riguarda i momenti di consumo, troviamo la mattina presto come istante preferito per berlo così come appena dopo pranzo: sembra significare che la gente beva il caffè al fine di mantenersi attiva dopo i pasti, momento in cui ci si potrebbe rilassare mentalmente a causa della digestione.


La tipologia di caffè che viene consumata maggiormente è quella classica presente in ogni macchinetta, mentre all’ultimo posto vi è il caffè doppio, forse per la sua eccessiva quantità di caffeina presente in esso. La moka è lo strumento più utilizzato dagli italiani per preparare la bevanda seguito dalla macchina a cialde, molto in uso negli ultimi anni grazie alla sua semplicità d’uso e immediatezza. I sentimenti che le persone associano spesso al caffè sono relax e piacere, dimostrando il fatto che per molti il momento del caffè coincide con una pausa dall’attività che si sta svolgendo, spesso il lavoro.

Ma perché la gente beve il caffè? Principalmente per due motivi: il primo è legato al gusto e alla bontà della bevanda, il secondo è relativo all’aroma che rilascia.


Molti pensano che l’espresso che beviamo tutti i giorni non faccia bene alla nostra salute, infatti, molti medici consigliano di berlo a quantità limitate, ossia al massimo tre al giorno, senza contare tutti quei medici che consigliano di non berlo proprio. 


Si può fare un’analisi anche sul sesso delle persone che consumano caffè: gli uomini hanno una media di 17,9 caffè a settimana, le donne, 15,7. Per quanto riguarda la fascia di età che consuma più caffè è quella che va dai 45 ai 54 anni, con una media di 19,2 caffè a settimana, una cifra veramente alta con quasi tre caffè al giorno. 

Una certa omogeneità è osservabile invece in ambito geografico: suddividendo il territorio nazionale il macro-regioni (Nord-Ovest, Triveneto, Centro e Sud), notiamo che la media di caffè bevuti settimanalmente è abbastanza omogenea con una media pari a 17, fatta eccezione per il Triveneto e il Centro Italia dove la cifra scenda a 15.



Pubblicato in: Il caffè

Tags: sellmat; caffé; italia; italiani