Quanti caffè bisognerebbe bere al giorno? Le risposte delle Università del mondo

08 novembre, 2017 alle 10:48,




Abbiamo raccolto insieme alcuni degli studi più interessanti che sono stato svolti dalle Università del Mondo. Il risultato che abbiamo trovato è che non esiste una risposta univoca, ma al contrario ogni studio identifica dei benefici significativi che possono variare a seconda della quantità giornaliera di caffeina assunta. Ecco dunque una breve sintesi dei benefici che ogni tazzina giornaliera potrebbe portare al tuo organismo secondo quanto riportato dalle ultime ricerche:

3 tazzine al giorno secondo l’University of Wisconsin-Milwaukee proteggono dalla demenza

Circa tre caffè espresso al giorno potrebbero proteggere dalla demenza. E' quanto suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista The Journals of Gerontology che ha visto coinvolte quasi 6.500 donne over-65. Diretta da Ira Driscoll, professore di psichiatria presso la University of Wisconsin-Milwaukee, la ricerca è unica nel suo genere per la opportunità senza precedenti di analizzare a lungo termine il consumo di caffè e l'incidenza della demenza senile su un campione così ampio di individui. Secondo quanto emerso, il caffè conterebbe ben 24 composti che proteggono il cervello. Questi, avrebbero la peculiarità di promuovere la presenza di un enzima denominato NMNAT2. Tale enzima pare direttamente implicato nella protezione dalla demenza.

4 tazzine al giorno secondo l’Istituto Superiore di Sanità riducono il rischio di tumore alla prostata

Il caffè sembra essere un ottimo protettore anche nei confronti del cancro alla prostata. A suggerirlo è uno studio pubblicato su International Journal of Cancer e condotto dall’Istituto Superiore di Sanità. Il team ha coinvolto circa 7.000 soggetti sani, maschi, e di età superiore a 50 anni. «Francesco Facchiano del Dipartimento di Oncologia e medicina molecolare dell’ISS, uno degli autori dello studio, indica che i consumatori abituali di caffè che bevono tre tazzine di caffè al giorno hanno minori probabilità di contrarre il tumore alla prostata. 

5 tazzine al giorno secondo l’University of Southampton prevengono il tumore al fegato

L'ultimo studio in ordine cronologico che riportiamo è quello dell'University of Southampton. Il professore Oliver Kennedy è arrivato ad affermare che bere cinque tazzine di caffè al giorno dimezzano di fatto il pericolo di sviluppare un tumore del fegato. Secondo la recente ricerca, persino il decaffeinato ha un effetto protettivo. I ricercatori hanno esaminato i dati di 26 studi, condotti su 2,25 mln di partecipanti. I risultati, pubblicati su 'Bmj Open', non lasciano dubbi sull'effetto: il caffè riduce il rischio di sviluppare il carcinoma epatocellulare.



Pubblicato in: Il caffè

Tags: sellmat; caffé;